News, Interviste , Eventi

La musica a confronto con la finanza

Si rinnova anche quest’anno la rassegna “Note etiche”, una serie di appuntamenti ideati da Fabio Bonizzoni, che affianca concerti e riflessioni per una finanza più chiara

News

di Massimo Rolando Zegna

«Vorrei tanto che il progetto continuasse»: nel novembre scorso, con queste parole Fabio Bonizzoni – uno degli interpreti più ammirati a livello internazionale nell'ambito della musica barocca – aveva espresso al quotidiano la Repubblica l'auspicio che il suo progetto "Note etiche. Parole e musica per una finanza più chiara. In ricordo di Chiara Manzoni" potesse proseguire nel tempo. Con grande successo, l'iniziativa aveva portato quattro concerti nei luoghi della finanza milanesi. Occasioni anomale in cui, grazie alla presenza di esperti in materia, oltre ad ascoltare musica si era parlato di economia responsabile: tema che era al centro dell’impegno di Chiara Manzoni, giornalista di finanza, moglie del maestro, scomparsa 2 anni prima. Dopo un anno, l'augurio si è avverato. La formula lanciata nel 2014 si è dimostrata talmente fervida da essere capace di contagiare un'altra realtà, e far nascere la rassegna culturale su sostenibilità e finanza "I soldi che fanno la felicità" che presenta altre forme artistiche, in particolare teatrali. Palinsesto patrocinato dal Comune di Milano, con il sostegno di Amadeus, a cui Note etiche è stato invitato a partecipare «E al quale abbiamo aderito volentieri», afferma Bonizzoni, «vedendo in questa proposta una possibilità di allargare il pubblico cui si rivolgono le riflessioni legate alla finanza etica che tanto ci stanno a cuore». Il 25 novembre, all'Auditorium Il Sole 24 Ore, di via Monterosa 91, a Milano (ore 20:30) s'incontreranno le riflessioni del filosofo e musicologo Carlo Sini e del fondatore di MainStreet Partners, società di consulenza strategica specializzata nei business sociali e sostenibili, Rodolfo Fracassi con la musica – quella grande di Bach, Locatelli e Vivaldi – interpretata da Bonizzoni alla testa della sua orchestra La Risonanza. L'ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria (tel. 0230516028, 3200286239 dalle 16 alle 18, eventi@finanzasostenibile.it, noteetiche@gmail.com). «Erano molti anni che m'interrogavo su come si potesse, con la musica, contribuire a uno sviluppo positivo della società odierna», ricorda Bonizzoni, «Viviamo in una realtà nella quale la fiducia nel comportamento etico è debole e l'importanza di un pensiero che s'ispiri a questo valore sembra in generale trascurata. Utilizzando la musica come emblema di valori che trascendono il presente e si situano piuttosto nel mondo delle idee, è nostro obiettivo sollecitare a riflettere quanto l'etica sia importante per la convivenza di tutti. Chiara Manzoni era una giornalista brava e appassionata. Esperta di economia e finanza, negli ultimi anni aveva iniziato ad approfondire i temi della responsabilità sociale d'impresa e dell'investimento responsabile, alla ricerca di un approccio alla finanza capace di mettere in primo piano l'uomo e l'ambiente, l'etica e i valori. Questo progetto nasce dal desiderio di ricordarla, tenendo viva la memoria del suo impegno. In futuro vorremmo sviluppare questo approccio anche in altri ambiti, quali quello della responsabilità d’impresa, del rispetto dei valori dell’ambiente e del dialogo tra culture diverse, nell’intento continuo di sollecitare una maggiore presa di coscienza degli effetti delle proprie azioni». Intanto, Note etiche ha gettato le basi per una sua diffusione oltre i confini nazionali. L'idea di invitare il pubblico a un concerto e offrirgli non solo musica ma anche riflessioni sull'etica nel mondo della finanza è stata accolta da due importanti capitali europee. A Londra, il 13 gennaio 2016, Note etiche sarà ospitata per una serata eccezionale nella sede dell'antichissima Hoares Bank; mentre il 7 giugno sarà presente all'OCSE (l’Organizzazione mondiale per la cooperazione e lo sviluppo economico) di Parigi per aprire il "Forum on Responsible Business Conduct", a cui parteciperanno i principali paesi del mondo occidentale. Inoltre, Note etiche ha lanciato una campagna crowdfunding per chiedere il sostegno di chi crede in questo progetto e per chi crede che la finanza sostenibile vada divulgata il più possibile: www.produzionidalbasso.com/un-concerto-per-la-finanza-sostenibile-note-etiche-e-i-soldi-che-fanno-la-felicita/.

Fonte: www.amadeusonline.net



EDUMUS ADV