News, Interviste , Eventi

Aspettando Giovanna!

La “prima” scaligerà è sempre un appuntamento atteso da molti, e anche quest’anno la preparazione all’ascolto e alla visione inizia nei giorni che precedono il 7 dicembre

News

di Riccardo Santangelo Si chiama “Prima Diffusa” (https://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/it/news/primopiano/Tutte_notizie/cultura/prima_diffusa_giovanna_Arco) il progetto del Comune di Milano e Edison per far vivere la “Prima della Scala” in tutta la città, il 7 dicembre e non solo. Giunta alla sua quinta edizione, quest’iniziativa raccoglie (dal 26 novembre al 13 dicembre 2015) in un unico palinsesto tantissimi appuntamenti tra cui concerti, mostre, conferenze, incontri e proiezioni legati all'opera di apertura della stagione scaligera. Quindi ci saranno oltre cinquanta eventi gratuiti in tutta la città per prepararsi al meglio alla messa in scena del 7 dicembre dell’opera Giovanna d'Arco di Giuseppe Verdi. Tra questi appuntamenti ne segnaliamo alcuni. Il 1° dicembre inizierà presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema (Manifattura Tabacchi
, viale Fulvio Testi 121
 - Milano) e lo Spazio Oberdan (Viale Vittorio Veneto 2 – Milano) la rassegna cinematografica dal titolo "Il mio nome è Giovanna, Giovanna d’Arco", che presenterà le molteplici versioni del racconto della “pulzella di Orleans” realizzate dai più grandi registi della storia del cinema. Si potranno così vedere film famosissimi come quello di Victor Fleming, con protagonisti Ingrid Bergman e Josè Ferrer (1948); quello di Jacques Rivette (1994), con Sandrine Bonnaire e Patrick Le Mauff; quello di Luc Besson (1999), con Milla Jovovic e Dustin Hoffman; quello di Roberto Rossellini (1954), con Ingrid Bergman, Tullio Carminati e Giacinto Prandelli; quello di Georges Méliès (1900), cortometraggio muto, probabilmente il primo film dedicato a Giovanna d’Arco. La rassegna si chiuderà il 13 dicembre. Sabato 5 dicembre (ore 19.00 – ingresso gratuito) presso il Spazio Teatro 89 Filippo Del Corno (Assessore alla cultura di Milano e compositore) e il Maestro Riccardo Chailly (direttore principale del Teatro alla Scala), dialogheranno su “Giovanna d'Arco”, l'opera di Giuseppe Verdi assente da Milano da 150 anni, che Verdi definì addirittura "la migliore delle mie opere". Del Corno e Chailly racconteranno ai milanesi la scelta di riportare a Milano l'opera verdiana per l'apertura della stagione scaligera 2015/2016. Al termine dell'incontro si terrà un rinfresco nell'adiacente Cafè di Spazio Teatro 89. Domenica 6 dicembre, alle ore 18,30, a Palazzo Edison, in Foro Bonaparte 31, si terrà “Patti Smith VS Giovanna d’Arco: storie di donne simbolo di libertà”. Patti Smith svela la sua grande passione per l’opera lirica dialogando con Gaia Varon, musicologa e giornalista e Don Luigi Garbini della Arcidiocesi di Milano.
 Sempre nella sede di Edison, altri due appuntamenti: il 2 dicembre alle 18.30 i solisti dell’Accademia di perfezionamento della Scala interpretano i capolavori di Giuseppe Verdi nel concerto Da Giovanna d’Arco a Falstaff; 
mercoledì 9 dicembre alle 18.30 “Contro-corrente. Giovanna d’Arco e noi”, L’incontro sarà moderato dalla giornalista Roberta Scorranese con l’étoile della Scala Carla Fracci, l’attrice Monica Guerritore e la scrittrice Silvia Ballestra.  Lunedì 7 dicembre, alle ore 15,45, alla Triennale è previsto “Maratona Scaligera”: lettura corale di Paura alla Scala, classico racconto di Dino Buzzati, eseguita tra gli altri da Andrea Kerbaker e Marta Morazzoni, Pier Luigi Vercesi e Anna Nogara. A fare gli onori di casa sarà il Presidente della Triennale Claudio De Albertis.   

Fonte: www.amadeusonline.net



EDUMUS ADV